Villa Pecori Giraldi: La ricerca storica sul tortello mugellano e cena in Villa – Venerdì 9 giugno 2017


1920x350-crop-90-tortelli02

Da un articolo di Aldo Giovanni di OK Mugello

La ricerca storica sul tortello mugellano

Venerdì 9 giugno 2017 alle ore 19

Prima di addentrarsi nello specifico di questo evento storico-culinario vogliamo ricordare brevemente che l’Associazione che organizza ed allestisce questa significativa serata nei locali di Villa Pecori Giraldi, cioè “l’Accademia Italiana della Cucina”, è una istituzione culturale fondata nel 1953 da Orio Vergani. Il suo scopo è di tutelare le tradizioni della cucina italiana e promuoverne il miglioramento in Italia e all’estero.

La Delegazione del Mugello, fondata nel 2003, nel tempo ha avvertito l’esigenza di proteggere e tutelare l’originalità e la specificità dei cibi classici del territorio mugellano, e fra questo – e non poteva esser diversamente – il mitico e leggendario tortello mugellano, con uno studio approfondito per definirne le origini storiche, il territorio di appartenenza e la ricetta.

Lo studio, protrattosi da giugno a ottobre 2016, attraverso circa 70 interviste, analisi dei dati e stesura del rapporto, ha consentito di registrare gli ingredienti e le modalità di preparazione del tortello mugellano di patate, così come sono emersi dall’esperienza delle donne che continuano a seguire rispettosamente ricette centenarie e dalla passione di giovani cuochi che ne proseguono la tradizione.

I risultati della ricerca saranno presentati dalla Delegazione del Mugello dell’Accademia Italiana della Cucina in occasione della serata dedicata alla Fiera Agricola Mugellana, venerdì 9 Giugno 2017, alle ore 19, presso Villa Pecori Giraldi di Borgo San Lorenzo.

La presentazione sarà seguita da una cena che avrà nel tortello mugellano di patate il piatto d’onore, con uno show cooking di due signore mugellane che prepareranno i tortelli davanti agli ospiti secondo le ricette tradizionali. Fino a disponibilità dei posti, l’invito è aperto al pubblico, che potrà prenotarsi entro e non oltre, per ovvie ragioni facilmente intuibili, all’indirizzo email: silvia.bacci@gmail.com.

Il costo della cena è di 35 euro e comprende una copia del rapporto, che mi si dice è stato addirittura stilato con tanto di atto notarile. (Aldo Giovannini) 

Condividi
facebooktwittergoogle_pluslinkedinmailfacebooktwittergoogle_pluslinkedinmail