Produzione de “L’Arte della Ceramica”


Vaso con piccoli fiori bianchi, Galileo ChiniVaso con calle, Galileo ChiniIn questo ambiente sono raccolte le raffinate  produzioni  de L’Arte della Ceramica (1896-1904 ca.). Si tratta di un significativo nucleo di opere, ideate da Galileo Chini, che ben illustrano l’alta qualità raggiunta da questa fabbrica.  Si evidenziano  gli eleganti motivi floreali che si inseriscono con armonia sulle superfici delle sagome talvolta  arricchite dalle preziose iridescenze dei lustri metallici. Il lustro metallico deriva da procedimenti tratti dalla prassi tradizionale, che, secondo i dettami delle più avanzate tendenze internazionali, viene utilizzato su esemplari di intonazione moderna. Di notevole interesse sono anche gli esemplari decorati con colature, che costituirono tra Ottocento e Novecento soluzioni ornamentali altamente innovative.  Tra questi generi  viene presentato anche un vaso con decori in blu realizzato in grès. Si deve sottolineare che ai Chini è da attribuire il merito di avere introdotto la produzione di questo tipo ceramico nel nostro paese con la presentazione dei primi esemplari all’Esposizione Internazionale di Arti Decorative di Torino del 1902.

 

SXElementi decorativi per l’architettura Salottino del primo novecento DX